Compliance & Ethics

Lotta alla corruzione e ai reati societari

Al fine di assicurare che il comportamento di tutti coloro che operano per conto o nell'interesse della Societa sia sempre conforme ai principi di correttezza e di trasparenza nella conduzione degli affari e delle attivita aziendali, Ansaldo STS si e dotata di un Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo (“il Modello”) in linea con le prescrizioni del D.Lgs. 231/01 e delle linee guida emanate da Confindustria, di cui il Codice Etico e parte integrante, e di un Organismo di Vigilanza che sovrintende all’applicazione del Modello.

La completa conoscenza del Modello da parte di tutti i dipendenti avviene attraverso una nota informativa in occasione dei successivi aggiornamenti dello stesso. I dipendenti, operanti nelle aree a rischio reato ovvero i dirigenti ed i quadri della societa, sottoscrivono periodiche dichiarazioni per attestare il rispetto del Modello e, ove applicabile, per descrivere i rapporti piu significativi instaurati con i clienti ed i rappresentanti della pubblica amministrazione.

Il Modello e stato aggiornato da ultimo con delibera del Consiglio di Amministrazione del 27 febbraio 201710. Quest’ultimo aggiornamento e stato effettuato principalmente al fine di introdurre (i) nella Parte Speciale “F” del Modello, dedicata a “Reati di criminalita organizzata”, il reato di traffico di organi prelevati da persona vivente previsto dalla legge n. 236 dell’11.12.2016 che ha introdotto l’art. 601 bis nel Codice Penale, nonche (ii) nella Parte Speciale “C1” del Modello, dedicata a “Reati di impiego di cittadini di paesi terzi il cui soggiorno e irregolare e di riduzione o mantenimento in schiavitu o in servitu”, il nuovo reato di intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro previsto dall’art. 25-quinquies del D.Lgs 231/01, introdotto dalla Legge n. 199 del 29.10.2016, tramite la modifica dell’art. 603 bis del Codice Penale.

Il Modello e disponibile nel sito web della Societa.

L’Organismo di Vigilanza di Ansaldo STS S.p.A., costituito in veste plurisoggettiva, e composto da due membri esterni, uno dei quali in qualita di Presidente dell’Organismo, individuati tra accademici e professionisti di comprovata competenza ed esperienza nelle tematiche giuridiche, economiche e finanziarie e quale membro interno dal responsabile pro tempore della funzione General Counsel & Compliance. L’attuale composizione e stata deliberata dal Consiglio di Amministrazione del 16 maggio 2016, a seguito della scadenza dell’incarico triennale conferito all’O.d.V., venendo confermati per ulteriori tre anni tutti i membri dell’Organismo di Vigilanza gia in precedenza nominati. Eventuali comportamenti non in linea con i principi etici espressi nel Codice Etico e con le indicazioni del Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo ex D.Lgs. 231/01 possono essere segnalate, anche in forma anonima, all’Organismo di Vigilanza che le valuta secondo l’esistente procedura aziendale in materia. A tale riguardo, nel corso del 2016, non sono state registrate segnalazioni ne comminate sanzioni per infrazioni ai sensi del D.Lgs. 231/01.

Tutela dei diritti umani e politiche del lavoro1

Ansaldo STS garantisce e promuove i diritti umani in ogni contesto in cui opera, creando pari opportunita per le proprie persone e un trattamento equo per tutti – indipendentemente da razza, nazionalita, opinioni politiche, fede religiosa, sesso, eta, appartenenza a minoranze, diversa abilita, orientamento sessuale, condizioni personali o sociali – e rispettando sempre la dignita di ciascun individuo e dei lavoratori.

Ansaldo STS non consente e non tollera l’instaurazione di rapporti di lavoro – anche per opera di collaboratori esterni, fornitori o partner commerciali – in violazione della normativa vigente in materia di lavoro minorile, femminile e degli immigrati e monitora con attenzione il rischio legato alla possibilita di impiego di lavoratori forzati. La Societa inoltre richiede anche ai suoi appaltatori e sub-appaltatori di garantire lo stesso atteggiamento di attenzione al fine di contribuire all’abolizione di tali pratiche illecite.

Ansaldo STS offre pari opportunita di lavoro, garantendo un trattamento equo sulla base delle competenze e delle capacita individuali ed assumendo le persone con regolare contratto di lavoro, principalmente a tempo indeterminato, in conformita alle leggi, ai contratti collettivi, agli accordi interni e alle normative vigenti. Assicura la liberta di associazione e si adopera affinche le relazioni industriali avvengano in un quadro relazionale sereno e amichevole, in cui i lavoratori possano esprimere le opinioni, direttamente o tramite i delegati del personale, alla Direzione Risorse Umane.

1. Ansaldo STS agisce conformemente alla Carta Internazionale dei Diritti dell’Uomo delle Nazioni Unite (Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo; Convenzione Internazionale sui Diritti Civili e Politici; Convenzione Internazionale sui Diritti Economici, Sociali e Culturali); alle Convenzioni fondamentali dell’Organizzazione Internazionale del Lavoro (n. 29, 87, 98, 100, 105, 111, 138, 182); alla Dichiarazione sui Principi e Diritti Fondamentali nel Lavoro; alla Convenzione dell’ ONU sui Diritti dei Bambini; alle Convenzioni ILO n.107 e n.169 sui Diritti delle Popolazioni Indigene e Tribali; alla Convenzione Europea sui Diritti dell’Uomo; alle Linee guida dell’OCSE destinate alle imprese multinazionali.